Agenda

PRIMAVERA 2014

27 GIUGNO – 6 LUGLIO
Slow Food Village 2014: “L’agricoltura familiare nel villaggio globale” nel contesto di Caffeina Cultura 2014
Viterbo
In occasione dell’Anno internazionale dell’agricoltura familiare indetto dalle Nazioni Unite, Slow Food Viterbo – in collaborazione con Slow Food Lazio e Slow Food Italia – organizza Slow Food Village, la prima edizione di un festival ecogastronomico in piazza del Plebiscito, la più importante della città, nell’ambito dell’ottava edizione di Caffeina Cultura (evento che richiama oltre 400.000 presenze nel centro storico di Viterbo, forte di un ricco programma di appuntamenti nelle vie, piazze e cortili con la partecipazione di ospiti di rilevanza nazionale e internazionale: www.caffeinacultura.it).
Lo Slow Food Village, sviluppando il tema dell’agricoltura familiare all’insegna del “buono, pulito e giusto”, è una kermesse rivolta a famiglie, produttori, enogastronomi, ristoratori, educatori e formatori, persone interessate al benessere alimentare e alla salute, ambientalisti, rappresentanti istituzionali, esponenti di associazioni datoriali, sindacali e culturali. Piazza Plebiscito si trasformerà in un villaggio ecogastronomico in cui i visitatori potranno passeggiare e sostare prendendo parte alle diverse iniziative previste dal ricco programma in diverse aree.

ARENA: talk show con esponenti di Slow Food, studiosi e produttori nazionali e internazionali dell’agricoltura familiare.
L’APP. ERITIVO: spazio di approfondimento rivolto a un pubblico ristretto in cui si presentano nello spazio Arena guide, progetti regionali e nazionali di Slow Food.
TERRA MADRE, CONTADINI AL CENTRO: il movimento “Agricoltura dalla terra” propone nell’Arena ogni giorno delle conversazioni sulla realtà contadina. Un confronto tra coloro che basano la loro vita sull’agricoltura familiare.
LABORATORI DEL GUSTO: degustazioni guidate alla scoperta delle eccellenze enogastronomiche del Lazio e del Centro Italia tra Presìdi Slow Food e prodotti dell’Arca.
BOTTEGHE E SPAZI SLOW: stand espositivi per la vendita di prodotti agroalimentari e artigianali, tra cui quelli in degustazione nei Laboratori del gusto. Gli espositori dovranno sottoscrivere per l’occasione un regolamento che garantisca la rispondenza dei prodotti ai valori di Slow Food.
STREET FOOD: area dedicata alla consumazione del “cibo di strada”, con diverse postazioni in cui gustare specialità locali e non solo cucinate a regola d’arte.
BERE CONTADINO, ENOTECA SLOW WINE: è il tempio del buon bere, dove sommelier proporranno i migliori vini al calice, vini biologici e birre artigianali. Inoltre, ogni giorno, si terranno presentazioni di cantine e dei loro prodotti.
DULCIS IN FUNDO: al termine del programma quotidiano dello Slow Food Village gli chef dei Cuochi dell’Alleanza si cimentano in uno show cooking proponendo un dolce ispirato dai temi e dai prodotti presentati nel giorno.
SLOW KIDS: incontri per bambini e genitori con la proposta di laboratori educativi dedicati all’Orto in Condotta, all’alimentazione, all’ambiente.
SLOW POINT: punto soci e tesseramento, vendita di libri e gadget di Slow Food.
DEGUSTIBUS: nei locali del centro storico viene proposto ogni giorno per l’intera durata della manifestazione un menù Slow Food a prezzo predefinito.

Informazioni:
Slow Food Viterbo, via dei Pellegrini, 28 – Viterbo
tel. 377.4835790
o viterboslowfood@gmail.com


 

 

4 - 6 Luglio

Consiglio nazionale di Slow Food Italia
Viterbo
La prima riunione del nuovo Consiglio nazionale di Slow Food Italia, eletto durante il Congresso di Riva del Garda nel maggio scorso.


 

13 - 20 Luglio

Campdigrano
Caselle in Pittari (Sa)
Un’esperienza di alfabetizzazione e innovazione rurale sotto la guida deiMaestri della Terra, gli anziani contadini cilentani che trasmetteranno il loro sapere antico sulla coltura del grano.
www.paliodelgrano.it/campdigrano


 

16 Luglio

Festival dell’impegno civile –Aperislow
Santa Maria la Fossa (Ce)
Nell’ambito del Festival dell’impegno civile Aperislow è un aperitivo in compagnia dei produttori sul bene confiscato della Balzana, in collaborazione con il comitato “Le terre di don Peppe Diana”
www.festivalimpegnocivile.it


 

26 -27 Luglio

Rifugi aperti del Mediterraneo
Pizzone (Is)
Un progetto di tutela e valorizzazione dei rifugi e dei prodotti agropastorali della montagna dell’Appennino, sostenuto dal Club Alpino Italiano Abruzzo e patrocinato da Slow Food Abruzzo e Molise. La quinta edizione si svolgerà al Rifugio del Falco, nel comune di Pizzone, in provincia di Isernia, all’interno del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise.
www.caiabruzzo.it 
www.slowfoodabruzzo.it


 

7 - 10 Agosto

Conferenza nazionale di Slow Food Australia
Noosa, Australia
Tra showcase di piccoli produttori e proiezioni di film, incontri conviviali e happening, si terrà la Conferenza nazionale di Slow Food Australia per programmare le sfide del futuro.
www.slowfoodnoosa.it


 

11 Settembre

Malazè
Corso di sopravvivenza attiva tra carrelli e fornelli
Campi Flegrei (Na)
Nell’ambito di Malazè, evento “archeoenogastronomico” che si tiene dal 6 al 16 settembre, Slow Food Campania presenta un  incontro conviviale in cui scegliere usando la testa e assaggiare con il cuore.
www.malaze.org


 

13 - 14 Settembre

La lingua della gola
Grottammare (Ap)
Numero zero per una nuova manifestazione su cibo e vino, tra scritture di servizio e scritture narrative, guide gastronomiche e di viaggio, cinema, tv, web.


 

14 Settembre

Cantine a Nord Ovest – Andar per Gavi
Gavi (Al)
Progetto di Slow Food Piemonte e Valle d’Aosta che, dalla primavera all’autunno, riunisce una serie di itinerari liberi tra cantine e aziende agricole nei territori più vocati alla produzione enologica delle due regioni.
www.slowfoodpiemomte.com


 

27 - 28 Settembre

Festa regionale di Slow Food Calabria
Soverato (Cs)
Il mare, il golfo di Squillace e la baia di Soverato saranno al centro della festa, che si snoda in appuntamenti di varia natura. L’evento vedrà la partecipazione di esperti, giornalisti gastronomi, pescatori e ristoratori con sperimentazioni di forme di pacchetti turistici che hanno il mare e la pesca come fattori di aggregazione.


 

3 - 5 Ottobre

Festival internazionale del cibo di strada
Cesena
L’ottavo Festival internazionale del cibo di strada riempirà il centro storico di Cesena con i suoi sapori e colori. Il festival biennale, organizzato da Confesercenti Cesenate, Slow Food Cesena e Conservatoire des Cuisines Méditerranéennes, con il patrocinio di Slow Food Emilia-Romagna e Slow Food Italia, torna con una ventina di “isole gastronomiche” che proporranno cibi di strada di tutto il mondo: dal Messico all’India, dalla Grecia al Giappone, dal Venezuela alla Provenza, dalla Russia al Marocco, all’Argentina e da numerose regioni italiane.Incontri e degustazioni arricchiranno il festival assieme a “Talk food”, esposizioni, animazioni, musica, teatro di strada e officine gastronomiche.Ci sarà anche una sezione dedicata allo street coffee. Ormai si parla dovunque del cibo di strada e ci sono molti tentativi di imitazione, ma questa è stata la prima iniziativa (nel 2000) a mettere in campo e a dare valore a questo tipo di gastronomia, in una città che da tempo ha creduto in questo straordinario incontro di culture.


 

12 Ottobre

Cantine a Nord Ovest – Sulle strade del Dogliani
Dogliani (Cn)
Progetto di Slow Food Piemonte e Valle d’Aosta che, dalla primavera all’autunno, riunisce una serie di itinerari liberi tra cantine e aziende agricole nei territori più vocati alla produzione enologica delle due regioni.
www.slowfoodpiemomte.com